Presentata negli USA la WineHunter Society, promotrice delle eccellenze italiane nel mondo

Tre eventi tra New York, Boston e Filadelfia per promuovere una selezione di eccellenze vitivinicole italiane. Questo il lavoro che la WineHunter Society, fondata dal patron di Merano WineFestival Helmuth Köcher e Niccolo Lorimer, ha svolto negli USA per sensibilizzare il pubblico d’oltre oceano alla cultura del vino.

Per rispondere alla grande attenzione che il pubblico americano ha dimostrato e continua a dimostrare nei confronti della produzione vitivinicola italiana di alta qualità, torna WineHunter USA Tour, evento del ciclo The WineHunter Events giunto quest’anno alla 5^ edizione (Boston 29 maggio – Filadelfia 1 giugno). Un’occasione per presentare inoltre l’attività della neonata WineHunter Society nel corso di una conferenza stampa svoltasi a New York.

Conoscere e apprezzare un vino può essere un nuovo modo di distinguersi nel mondo contemporaneo?
Se agli inizi del Novecento la ricerca e il collezionismo di opere d’arte erano elementi distintivi per elevarsi all’interno della società, oggi saper riconoscere e apprezzare i vini diventa un nuovo segno di eleganza e distinzione. Questa tendenza, sempre più forte anche negli Stati Uniti, è un prezioso esercizio per amatori e palati educati al gusto, che sta sviluppando fortemente la cultura relativa al mondo del vino in molti Paesi.
In questo contesto culturale, Helmuth Köcher e Niccolo Lorimer hanno fondato la WineHunter Society e ne hanno presentato le attività durante una conferenza stampa che si è svolta nella raffinata location del circolo Tiro A Segno di New York. WineHunter Society è un’organizzazione che mira a creare una connessione armonica tra il consumatore e il prodotto vino, creando opportunità concrete di degustare prodotti di alta qualità e di conoscere la storia che sta dietro ad ogni bicchiere di vino assaggiato. Nascono così degli eventi in cui i produttori incontrano i consumatori e hanno la possibilità di raccontarsi e trasmettere i valori delle proprie aziende. WineHunter Society si fonda sulla condivisione dei valori legati al motto “Excellence is an attitude” che sta alla base della ricerca portata avanti dal 1992 ad oggi dal WineHunter e patron di Merano WineFestival Helmuth Köcher e che dal 2015 si esprime anche attraverso i WineHunter Events in Italia e nel mondo.
“La WineHunter Society vuole far parte di un processo educativo nel quale il vino e la sua conoscenza sono dei valori” ha detto il co-fondatore Niccolo Lorimer, che aggiunge:”penso che costruire una relazione diretta tra produttori e consumatori sia, oggi, uno degli aspetti più importanti. In questo contesto, la figura del “cacciatore” ha lo scopo di trovare dei tesori nascosti, la cui condivisione rende le nostre vite migliori”.

L’evento di New York si inserisce in un tour che ha visto la partecipazione di 20 selezionatissimi produttori di vino, che hanno avuto modo di incontrare buyer e collezionisti durante due eventi B2B di degustazione nelle città di Boston (29 maggio) e Filadelfia (1 giugno).